Dermatite da contatto con Acqua
Mani, Problemi della pelle

Dermatite da contatto con Acqua

Cos’è

La Dermatite da contatto con Acqua o Dermatite Acquagenica è una dermatite che si manifesta nelle aree sottoposta a continuo contatto con l’acqua o l’umidità.
Di solito si forma alle mani in chi si lava frequentemente la mani o in chi per lavoro è a contatto con l’acqua.
Si manifesta in generale con pelle secca e ruvida , arrossamenti, screpolature o fissurazioni. Spesso è presente prurito e vi è un impaccio nei movimenti e diminuzione della sensibilità tattile.

L’acqua, e ancor più i detergenti, sottraggono i fattori d’idratazione dello strato corneo fino a determinare la Dermatite da Acqua.

Dermatite mani rovinate e infiammate da lavaggi frequenti
Dermatite da Acqua
Dermatite da contatto con Acqua

Cosa fare

Per riparare il danno da acqua occorre, se possibile, diminuire i contatti con acqua e detergenti, aumentare l’uso di guanti di protezione e applicare Unguento Emolliente Estremo. Questo unguento infatti è il più potente reidratante conosciuto. Quando la Dermatite è risolta, come proteggente e per prevenire le ricadute, si utilizza Crema Emolliente, più piacevole da utilizzare rispetto all’Unguento Emolliente Estremo.
Se sono presenti oltre alla secchezza, anche eritema, prurito e fissurazioni allora si applica alla sera Dermictiol Crema, infatti l’Ittiolo solfonato ha azione cicatrizzante ed antiprurito, e alla mattina Unguento Emolliente Estremo.
Per il lavaggio delle mani è opportuno usare Base Lavante Eudermica.